Le cose che mi piacciono quando visito un paese tropicale:
– c’è sempre umido e non mi devo mettere la crema, al contrario di Perth dove devo imbrattarmi di olio per non avere la pelle con le crepe del Gran Canyon

– dimentico di guardarmi allo specchio e se lo faccio è sempre da lontano

– mi sento sempre figa perché mi guardo meno allo specchio

– anche se si suda in continuazione e la faccia sembra perennemente dipinta con il lardo, si è più selvaggi e quindi più menefreghisti

– se dimentichi di mettere il deodorante (spesso) basta che ti butti in mare

– non ti importa se trovi sabbia nelle pieghe più sconosciute del tuo corpo, lo accetti e ne vai anche un po’ fiero, fa parte dell’esperienza

– la frutta che ha più sapore, probabilmente perché contornata da palme e mare

– i pisolini al pomeriggio che sono sempre più lunghi di quanto vorresti e che ogni volta ti lasciano stordita e con quella fastidiosa e vaga sensazione di jetlag, anche se sei arrivato da due settimane

Domani sera rientro alla realtà australiana, porterò con me vagonate di sabbia infilata nelle mutande e l’appiccicaticcio sulla pelle.
Ah, dimenticavo…

– anche se vai in giro con una gamba depilata e una no, sei convinto che nessuno se ne accorga perché sono tutti impegnati a togliersi il sudore dalla fronte o a guardare il panorama, delle tue gambe non frega un tubo a nessuno

🌴☀️🌏

Condividi se ti è piaciuto!